Storia

 
 

Nel 1989 nasce IBMDR, Registro Italiano Donatori Midollo Osseo. In attesa del riconoscimento ufficiale da parte del Ministero della Salute e di finanziamenti dedicati, il Registro basa la sua attività sul fortissimo supporto del  volontariato.

Nel 1993, l’Associazione Donatori Midollo Osseo, ADMO insieme a uno dei suoi più grandi sponsor la Nazionale Italiana CantantiNIC, costituisce la Fondazione IBMDR, oggi Fondazione per IBMDR onlus, con lo scopo principale di sostenere economicamente l’attività del Registro.

Eccezionale padrino della costituzione della Fondazione è Gianni Morandi, allora Presidente della NIC. E' così che la Fondazione inizia a fornire locali e strumentazione all’IBMDR, nonché a pagare le prime borse di studio (offerte da privati o anche dalla stessa ADMO), che consentono l’assunzione di personale a contratto con la Fondazione

Nello stesso anno l' Ente Ospedaliero Ospedali Galliera, entra a questo punto come partner nella Fondazione mettendo a disposizione nuovi locali, che la Fondazione stessa poi rimette a nuovo e arreda. Anche il sistema informatico viene completamente aggiornato per garantire le migliori possibilità di lavoro e di successo nel reperimento dei donatori.

Dopo il 2001, con l’approvazione della legge che riconosce l’attività dell’IBMDR, lo Stato prende in carico il mantenimento della struttura a livello nazionale. La Fondazione a questo punto sembra non avere più necessità di esistere, ma ci si accorge ben presto che il supporto che la Fondazione può dare all’IBMDR va oltre ai suoi primi obiettivi.

Oggi la Fondazione IBMDR è diventata “Fondazione per IBMDR onlus", assumendo il compito di aiutare al meglio la gestione di tutta l’organizzazione che fa capo all’IBMDR e di gestire la promozione del Registro sul territorio nazionale attraverso progetti di cui Me for Kit fa parte.